"L'uomo che soffre ci appartiene" (GPII)

 



 

Iscriviti alla newsletter

captcha 

NEPAL: APPELLO ALLA SOLIDARIETÀ

Sono ad oggi oltre 7mila le vittime accertate (il bilancio è ancora provvisorio) del sisma di magnitudo 7,9 che ha colpito lo stato asiatico del Nepal nella mattina del 25 aprile. Altissimo anche il numero dei dispersi sotto le macerie, in una zona dall'alta densità di popolazione nella quale le costruzioni sono spesso fatiscenti. Anche nei Paesi circostanti le forti scosse sono state avvertite in modo distinto.

 

A causa della straordinaria gravità di questo sisma, dopo lo stanziamento di tre milioni di euro dai fondi dell’8Xmille disposto nei giorni scorsi, la Presidenza della CEI, a nome dei Vescovi italiani, ha indetto una colletta nazionale, da tenersi in tutte le chiese italiane domenica 17 maggio 2015, come segno della concreta solidarietà di tutti i credenti. 

“Mentre continua purtroppo a salire il numero dei morti – ha detto S.E. Mons. Luigi Bressan, presidente di Caritas Italiana – vogliamo come Chiesa italiana far sentire la nostra vicinanza alla popolazione del Nepal, nella preghiera e nella solidarietà concreta. Come in ogni emergenza è altrettanto importante una pianificazione e organizzazione degli aiuti per rispondere in modo mirato alle esigenze delle famiglie colpite. Sono certo che anche questa volta ci sarà una risposta generosa del popolo italiano”.

Caritas è presente in Nepal ed è sostenuta negli interventi da Caritas India e da tutta la rete internazionale delle Caritas. Dopo essersi concentrati sugli aiuti agli sfollati nella capitale, da giorni dei team Caritas hanno raggiunto alcune zone più periferiche. Le priorità dei primi giorni restano cibo, acqua e riparo. 

Caritas Nepal ha poi lanciato un piano di intervento organico che prevede la distribuzione di kit per alloggi temporanei (teloni, corde, materassini, coperte); kit di generi non alimentari di prima necessità (lampade ad energia solare, taniche, pentole e utensili da cucina); pastiglie per la potabilizzazione dell’acqua; kit igienico-sanitari.

L’intervento è rivolto alle famiglie che le cui abitazioni sono crollate o sono state severamente danneggiate, con priorità per le più vulnerabili quali: donne capofamiglia, minori non accompagnati e disabili. Caritas Nepal prevede anche un accompagnamento e attività di formazione nell’utilizzo dei materiali forniti, oltre che un monitoraggio successivo, anche al fine di prevenire abusi e sfruttamento soprattutto nei casi di maggiore vulnerabilità. Si sta inoltre predisponendo la raccolta dei bisogni per la fornitura di sostegno psicosociale e per l’impostazione di un successivo piano di ricostruzione e riattivazione socio-economica.

Caritas ha lanciato un appello alla solidarietà internazionale, sottolineando che con 25 euro si possono fornire alimenti liofilizzati per una famiglia per un mese, mentre con 10 euro si può assicurare acqua per una famiglia per una settimana, oppure una tenda per ospitare 3 famiglie, oppure 30 kg di risosufficienti per una famiglia per un mese.

Unendoci alla preghiera di Papa Francesco che ha seguito fin dall'inizio con grande preoccupazione l’evolversi della situazione, partecipando al dolore di quanti sono stati colpiti. E dopo la recita del Regina Coeli domenica 26 aprile, ha espresso "vicinanza a popolazione colpita" e ha lanciato un appello affinché "abbiano il sostegno della solidarietà fraterna” ci facciamo prossimi come Chiesa alle popolazione colpite dal sisma.
Per maggiori informazioni potete scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per sostenere la raccolta fondi della Caritas diocesana di Crema è possibile donare direttamente presso i nostri uffici presso la Curia Vescovile sita in Piazza Duomo, 27 a Crema oppure effettuare un bonifico bancario su Conto Corrente intestato a “Diocesi di Crema - Ufficio Caritas” IBAN: IT05K0335901600100000128448 indicando la causale "EMERGENZA NEPAL"

Articoli correlati:

Allegati:
Scarica questo file (Sintesi interventi.pdf)Sintesi interventi.pdf[Sintesi degli interventi Caritas in Nepal]185 kB
Qui puoi scaricare il materiale della 1^ Giornata Mondiale dei Poveri e le registrazioni del primo Convegno diocesano delle Caritas Parrocchiali.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

I Cookie sono porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell'erogazione del servizio .

Questo sito utilizza soltanto cookie tecnici, che hanno la funzione di permettere lo svolgimento di attività strettamente legate al suo funzionamento:

  • Cookie di navigazione, per mezzo dei quali si possono salvare le preferenze di navigazione e migliorare l'esperienza di navigazione dell'Utente;
  • Cookie analytics, che acquisiscono informazioni statistiche sulle modalità di navigazione degli Utenti. Tali informazioni sono trattate in forma aggregata ed anonima;
  • Cookie di funzionalità, anche di terze parti come Google, Facebook, Twitter , Youtube, utilizzati per attivare specifiche funzionalità di questo spazio online e necessari ad erogare il servizio o migliorarlo.

Questi cookie non necessitano del preventivo consenso dell'Utente per essere installati ed utilizzati. In ogni caso l'Utente ha la possibilità di rifiutare i cookies modificando le impostazioni del browser.

Per altre informazioni vai alla pagina informazioni legali di questo sito.

Vedi il provvedimento del Garante

Segui CaritasItaliana